Psicologia dei nuovi media: Le modalità di lettura di una pagina web e lo schema ad F

.
psicologia dei nuovi media, lettura di una pagina web, movimenti oculari nella lettura, schema ad F, pagina web, SERP, schema di lettura, sito aziendale, sito commerciale,



Lo studio delle modalità di lettura delle pagine web costituisce uno strumento estremamente utile, se non indispensabile, nella progettazione e realizzazione dei contenuti multimediali.
Tale indicatore influisce in modo determinante su numerosi aspetti; primo tra tutti sulla distribuzione del testo e dei contenuti e quindi anche sull’inserimento degli spazi pubblicitari.
A riprova dell’importanza di questo aspetto anche Google, il più famoso motore di ricerca, ha fornito delle indicazioni riguardo alle aree della pagina in cui si concentra maggiormente l’attenzione degli utenti e sia quindi più opportuno inserire gli annunci pubblicitari.

Una ricerca svolta in quest’ambito ha analizzato le modalità di lettura delle pagine web.
La sperimentazione ha coinvolto ben 232 persone a cui sono state presentate tre differenti tipologie di contenuti:
1. una pagina inserita su un sito commerciale, costituita dalle immagini e le descrizioni dei prodotti;
2. una pagina tratta da un sito aziendale, contenente un articolo;
3. una schermata su cui erano presenti i risultati della SERP, nello specifico del motore di ricerca Google.
I dati della sperimentazione sono stati ottenuti attraverso la registrazione dei movimenti oculari dei soggetti durante la lettura delle pagine.
Ciò ha permesso di creare una mappa termica per ogni diversa tipologia di schermata ed ha evidenziato le aree in cui si concentrava maggiormente l’attenzione dell’utente.

psicologia dei nuovi media, lettura di una pagina web, movimenti oculari nella lettura, schema ad F, pagina web, SERP, schema di lettura, Grazie a questo studio si è potuto osservare che lo schema di lettura di una pagina web differisce sensibilmente da quello adottato nella lettura di una pagina su supporto cartaceo ed inoltre che segue uno schema largamente condiviso che prende il nome di: “schema ad F”.
Tale modalità di lettura viene definita in questo modo poiché i movimenti oculari effettuati per leggere assumono una forma che richiama quella della lettera F.
L’immagine posta a destra mostra i movimenti oculari svolti dalla maggior parte degli utenti durante la lettura di una pagina della SERP di Google.
Il processo di lettura è composto da tre distinte fasi:
1. durante la prima fase, evidenziata in rosso, l’utente scorre la schermata con un movimento oculare orizzontale, in genere nella parte alta della pagina;
2. nella seconda fase, indicata in verde, la lettura si concentra sulla parte sinistra dello schermo e scende per un breve tratto in verticale per poi riprendere con una seconda scorsa che attraversa la schermata in orizzontale e che, di norma, risulta leggermente inferiore e parallela a quella effettuata durante la prima fase;
3. infine nella terza fase, rappresentata con il blu, il lettore legge con un movimento verticale la sezione posta nell’estremità sinistra della pagina.
Questi tre elementi costituiscono la struttura ad F.

Non sempre il processo di lettura si svolge secondo questo preciso schema; talvolta accade infatti che il pattern non sia suddiviso in tre parti oppure che segua delle strutture differenti.
In alcuni casi i lettori si avvalgono di uno schema che prevede la lettura di una terza linea orizzontale posta nella sezione inferiore della pagina rendendo in questo modo il modello più simile ad una “E” piuttosto che ad una “F”.
Altre volte invece lo schema risulta più scarno ed assomiglia a quello di una “L” rovesciata poiché gli utenti scorrono con gli occhi la parte alta dello schermo e poi proseguono leggendo velocemente l’area posta alla sinistra dello schermo.
Fatta eccezione quindi per un numero ridotto di differenti modalità di lettura in genere la struttura più comune è quella che richiama la forma della lettera F, sebbene la distanza tra le due barre parallele possa variare.

È importante analizzare le modalità di lettura da parte degli utenti?
In genere a quali aree del testo e più in generale della pagina web attribuite maggiore attenzione?


Fonte:
F-Shaped Pattern For Reading Web Content.

Per la foto si ringrazia: blupics

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e rimani aggiornata/o:

Servizio di newsletter offerto da FeedBurner

0 commenti:

Articoli correlati:

Related Posts with Thumbnails